Siete in Chiesa di S. Maria e S. Siro ›Il corredo

Il corredo

Il corredo della chiesa è estremamente interessante e pregevole: altari, quadri, statue ci parlano ancora oggi delle variazioni operate al suo interno nel corso dei secoli, nel culto e nelle pratiche devozionali. Insomma, essi sono i segni lasciati dalla storia religiosa della Comunità.
Troneggia nell'area presbiteriale il maestoso altare settecentesco in marmi policromi di notevole qualità esecutiva. Ai lati due grandi statue pure settecentesche in stucco raffiguranti S. Siro e S.Apollinare.
La cappella terminale della navata destra è invece decorata a stucco e affreschi. Di notevole qualità appaiono le figure in stucco di S. Giovanni Evangelista e di un altro Santo, che affiancano le colonne volutamente fuori piombo e rette da angeli, secondo una curiosa ma non rarissima iconografia. In questa cappella è visibile lo stemma della famiglia Cantoni.
Davvero notevole e di grande interesse è il corredo statuario. La chiesa conserva molte sculture lignee: innanzi tutto va menzionata una straordinaria Madonna Addolorata, forse resto prestigioso di un gruppo processionale, databile al Settecento.
Una interessante Madonna dei dolori, anch'essa settecentesca, è situata nella Cappella dell'Addolorata nella navata destra. In questa cappella troviamo anche un pregevolissimo Cristo deposto risalente al Seicento, un'originale rappresentazione delle anime del Purgatorio in cotto ed una Croce della Passione del XVIII secolo, che reca tutti i simboli della Passione medesima.
Nel presbiterio ecco ancora una Madonna Assunta settecentesca, di pregevolissima fattura e nella cappella di destra una S. Chiara del Seicento.
Tra i quadri spiccano una copia antica votiva della Madonna del Sasso del tardo Settecento, una S. Lucia ed una bella Madonna del Rosario, con S. Pio V, del Seicento.
Vanno menzionati infine un bel fonte battesimale, una preziosa acquasantiera cinquecentesca recante lo stemma dei Boveri e le iniziali L.B. (Lazzaro Boveri), uno straordinario piede marmoreo, orma del piede di Cristo, sempre con le iniziali L.B., un oggetto singolare, murato sulla parete della navata destra raffigurante l'impronta del piede di Cristo, rintracciata sul monte degli Ulivi, secondo un racconto fatto dallo stesso Lazzaro Boveri, nel corso di un suo pellegrinaggio in Terra Santa.

#

Cristo ligneo

#

Madonna addolorata

#

Madonna